Seleziona una pagina

La pompa acqua pulizia cristalli è una piccola pompa elettrica che solitamente è collocata all’interno della vaschetta che contiene il liquido di lavaggio; quando il conducente attiva l’apposita funziona del quadro strumenti, il dispositivo elettrico pompa e convoglia il liquido detergente negli spruzzatori del parabrezza. Come qualsiasi dispositivo elettrico può usurarsi o danneggiarsi e di conseguenza deve essere sostituito, prima della sostituzione è necessario escludere alcuni fattori e assicurarsi che il fusibile della pompa non sia bruciato, i tubi del lavatore non siano piegati, danneggiati o piegati e che gli ugelli degli spruzzatori non siano ostruiti.

Come funziona un lavacristalli

Per imposizioni di legge il lavacristalli è presente su praticamente tutti i veicoli circolanti, il suo funzionamento è molto semplice: una pompa elettrica fornisce acqua contenente del detergente proveniente da una vaschetta fino al parabrezza, attraverso degli ugelli posti sul cofano del veicolo o direttamente sui tergicristalli.
Il lavacristalli è quindi un dispositivo in grado di lavare il parabrezza e il lunotto posteriore (nei veicoli predisposti) ed è in grado di ridurre l’attrito della spazzola sul cristallo durante l’azione di pulizia.

Pompe acqua pulizia cristalli

Modelli differenti di pompe acqua per la pulizia cristalli

Dove sono installati i lavacristalli

I lavacristalli sono installati in praticamente ogni veicolo circolante, come ad esempio autobus, tram, locomotive, aerei e anche navi. Normalmente un sistema lavacristalli è composto da una pompa dell’acqua, un elemento elettrico che pompa l’acqua dalla vaschetta agli ugelli, fino agli anni ‘60 questo dispositivo era di tipo manuale a pressione. Un serbatoio dell’acqua è la fonte del liquido detergente che gli ugelli regolabili spruzzeranno sui cristalli.

Manutenzione dei lavacristalli

La manutenzione di un veicolo dotato di lavacristalli è molto semplice ed è costituita dalla regolazione dei getti e dal rabbocco del liquido detergente nella vaschetta, infatti il livello dell’acqua con l’utilizzo diminuisce. Per evitare il congelamento dell’acqua nel periodo invernale e per non ostruire i getti con il calcare è sconsigliabile rabboccare la relativa vaschetta con sola acqua di rubinetto.

Pin It on Pinterest

Share This