Seleziona una pagina

Nei moderni motori, sia diesel che benzina, viene impiegata una puleggia frizionata per alternatori; l’utilizzo di questo componente si è reso necessario per minimizzare e diminuire le numerose irregolarità che si verificano durante il normale funzionamento dell’alternatore. In un motore a combustione interna, l’albero motore è soggetto a repentini cambiamenti di accelerazione e decelerazione, per questa ragione tutte le parti periferiche del motore o gli accessori, potrebbero danneggiarsi prematuramente e irrimediabilmente, tanto che la cinghia potrebbe usurarsi o iniziare a fare troppo rumore.

Puleggia frizionata: a cosa serve

Il compito di questa particolare puleggia è quindi quello di disaccoppiare le irregolarità di rotazione dell’albero a gomiti di un motore a combustione interna dall’alternatore, in modo che quest’ultimo non ne subisca gli effetti negativi. Per assicurare una minore usura alla trasmissione degli organi ausiliari e risolvere gran parte dei casi di cattivo utilizzo del sistema, la puleggia a ruota libera rappresenta l’elemento essenziale. La puleggia frizionata può danneggiarsi, la molla interna può usurarsi e portare al cattivo funzionamento del meccanismo dell’unita a ruota libera. La puleggia danneggiata non è più in grado di assorbire con efficacia le vibrazioni provenienti dall’albero motore, né di trasmettere correttamente l’energia generata dall’alternatore.

 

I vantaggi della puleggia a ruota libera

La puleggia a ruota libera consente di usufruire dei seguenti vantaggi:

  • Riduzione delle vibrazioni sulla cinghia ed aumento della durata della cinghia di trasmissione stessa
  • Riduzione della corsa del tendicinghia
  • Attenuazione della rumorosità del comando cinghia
  • Riduzione dello slittamento della cinghia e dei rumori della puleggia motrice dell'alternatore al cambio della marcia
  • Riduzione del livello di carico nel comando cinghia
  • Aumento del numero di giri dell'alternatore con motore al minimo

Puleggia frizionata e funzione di disaccoppiamento

La puleggia con ruota libera installata sull’alternatore consente di disaccoppiare le giranti del generatore dalle irregolarità della rotazione dell’albero motore fino ad un numero di giri del motore di circa 1500 al minuto; tale funzione è subordinata dalle condizioni di carico del motore, dall’inerzia delle masse e dalle condizioni di carico dell’alternatore, inoltre, la ruota libera, distacca l’inerzia dalle masse dell’alternatore, durante i forti ritardi di velocità del motore, come ad esempio l’innesto di un’altra marcia.

Come è costruita la puleggia alternatore frizionata

La ralla di scorrimento della puleggia a ruota libera, presenta sul diametro esterno il profilo poly-V, necessario per utilizzare una cinghia dello stesso tipo; la puleggia frizionata generalmente è caratterizzata da una ruota libera a doppio supporto e da un anello a due tenute e per proteggerla da forti immissioni e infiltrazioni di acqua viene applicata una calotta frontale.

Pin It on Pinterest

Share This