Seleziona una pagina
L’additivo FAP-DPF è un additivo organometallico per carburante diesel, da utilizzare come catalizzatore per la rigenerazione dei filtri antiparticolato diesel. Questo prodotto abbassa la temperatura di ignizione della fuliggine raccolta nel filtro antiparticolato diesel ed ottimizza la combustione periodica della fuliggine accumulata, vale a dire del processo noto come rigenerazione del filtro. Serve per tutti i motori diesel (inclusi i motori common rail e turbo diesel), con filtro antiparticolato diesel standard o retrofit.

Quali sono i vantaggi dell'additivo rigenerazione forzata Fap Dpf?

  • Garantisce la completa e rapida rigenerazione del filtro antiparticolato diesel
  • Riduce la temperatura di ignizione della fuliggine intrappolata, assicurando un'eccezionale combustione, a temperature normalmente rilevate durante il normale funzionamento del motore
  • Impedisce una perdita di prestazioni causata dall'ostruzione dei filtri antiparticolato diesel e dalla combustione incompleta di fuliggine
  • Riduce l'emissione di particolato, contribuendo a rispettare i limiti imposti sulle emissioni e la severa legislazione in merito
  • Prolunga la durata del costoso filtro antiparticolato diesel
  • È il modo più economico per ridurre la presenza di fuliggine, senza apportare cambiamenti al sistema di alimentazione
  • La rigenerazione dei filtri antiparticolato diesel risulta 5-10 volte più veloce e più completa, rispetto a quando si utilizza un filtro antiparticolato diesel con rivestimento catalitico
  • Assenza di emissioni secondarie
  • Può essere usato per tutti i motori diesel con filtro antiparticolato diesel standard o retrofit

Perché usare l'additivo di rigenerazione forzata Fap Dpf?

I motori diesel sono soggetti a rigorosi limiti di emissione. Pertanto i moderni veicoli diesel sono provvisti di norma di filtri antiparticolato diesel (DPF). Le automobili diesel più vecchie spesso vengono fornite successivamente di DPF dell'aftermarket, sovvenzionati dai governi. La funzione principale dei DPF è quella di raccogliere la fuliggine. Per impedire l'ostruzione del filtro, le ridotte prestazioni del filtro e le ridotte prestazioni del motore, la fuliggine accumulata deve essere sottoposta periodicamente a combustione, un processo noto come rigenerazione del filtro. La fuliggine brucerà solamente a temperature elevate, che normalmente non vengono raggiunte nel sistema di scarico. Nei moderni veicoli diesel, il sistema di gestione motore raggiunge tali temperature elevate periodicamente, cambiando la miscela di carburante e/o i tempi di combustione. Questo metodo aumenta tuttavia il consumo di carburante, causa un'emissione temporaneamente superiore e funziona bene a temperature elevate solamente per un periodo prolungato di tempo. Non agisce nel modo adeguato nelle brevi distanze. Per motivi di costi, molti DPF retrofit non sono collegati al sistema di gestione motore e devono dipendere dalla combustione ad alta temperatura, operando in condizioni di carico pesante, in combinazione con i cosiddetti DPF a rivestimento catalitico. Se i DPF non vengono puliti periodicamente in ogni loro parte, si verifica l'ostruzione del filtro, con conseguente aumento di emissioni, ridotte prestazioni del motore e, infine, costose riparazioni. L’ Additivo Berner FAP - DPF abbassa la temperatura di ignizione della fuliggine raccolta nel DPF, ed ottimizza la combustione della fuliggine accumulata a temperature normalmente rilevate durante il normale funzionamento del motore. L'additivo agisce senza compromettere le prestazioni del motore e senza aumentare il consumo di carburante. Inoltre diminuisce l'emissione di fuliggine e dei pericolosi gas di scarico, e prolunga la durata del DPF. La rigenerazione dei DPF trattato con l’additivo di rigenerazione forzata Fap è 5-10 volte più veloce e più completa, se paragonata all'uso dei DPF con rivestimento catalitico, in quanto:
  1. L’additivo FAP-DPF viene continuamente rifornito, e pertanto rimane costantemente attivo, cosa che non accade ad un rivestimento catalitico che diventa meno attivo col passare del tempo, in seguito alla degradazione termica e alla disattivazione dei composti sulfurei.
  2. L’additivo FAP-DPF è distribuito uniformemente all'interno delle particelle di fuliggine, invece di rimanere presente solamente al bordo del filtro per la fuliggine, come accade nei filtri antiparticolato diesel a rivestimento catalitico.
  3. La rigenerazione con l’additivo FAP-DPF è indipendente, una volta che viene avviata. Quindi la rigenerazione viene eseguita fino alla fine, anche quando la velocità del motore è ridotta all'inattività.
L'uso dell’additivo di rigenerazione forzata Fap è raccomandato per tutti i motori diesel dotati di filtri antiparticolato diesel standard o retrofit.

Pin It on Pinterest

Share This